Nei Deserti, Sven Lindqvist

nei desrti

Sven Lindqvist

Nei Deserti

Come non dare ragione ad A. Moravia quando sostiene che “finora non mi era ancora accaduto di fare un viaggio fuori dal tempo, cioè fuori della storia, in una dimensione come dire astorica, religiosa. Il mio viaggio nel Sahara ha colmato questa lacuna...adesso sai perchè viaggio”

 Il deserto che viene raccontato in queste pagine rappresenta una fuga dalle convenzioni borghesi, dalle banalità sociali, dagli impulsi troppo inibiti, e il viaggio è una porta attraverso cui si passa da una realtà conosciuta e opprimente a un'altra inesplorata, in cui tutto è o sembra concesso. Il paesaggio - pietra e polvere, colori e suoni e odori, terra e cielo - è un territorio in cui l'autore si inoltra alla ricerca dell'immaginazione delle verità più profonde sull'umanità con la lama dell'analisi e la potenza visionaria della poesia. “Nei deserti” è la cronaca del pellegrinaggio di Lindqvist sulle orme di scrittori che sono stati stregati dal fascino del deserto. La località marocchina di Cap Juby è l'occasione per parlarci di Antoine de Saint-Exupéry; Semara, nel Sahara occidentale, è il punto di partenza per ricordare Michel Vieuchange, scrittore francese appassionato di Nietzsche e Rimbaud e ossessionato dal fascino del deserto. La tappa algerina di Laghouat è legata al ricordo di Eugène Fromentin, scrittore e pittore francese che con il suo libro “Un'estate nel Sahara” aprì la strada all'estetica del deserto. La località algerina di Ain Sefra è invece l'occasione per raccontare le storie dell'inquietante Isabelle Eberhardt e di Pierre Loti, estremo erede del romanticismo di Fromentin. Infine l'Algeria è anche il pretesto per soffermarsi sull'opera e sul percorso esistenziale di André Gide attraverso L'immoralista. Questi scrittori, che hanno da sempre nutrito i sogni e i pensieri di Lindqvist, lo accompagnano ora in un itinerario che è resoconto di viaggio, percorso letterario, denuncia degli orrori del colonialismo, e in parte anche intensa confessione autobiografica. (a cura dell'editore Ponte alle Grazie)