Il Believe Film Festival cresce e diventa grande. I vincitori.

698A1340 mod

Il Believe film festival diventa grande e quest’anno, per la sua seconda edizione, il concorso di short movies organizzato dai giovani dell’Associazione Believe, si è confermato un evento di alto profilo.


Dieci i cortometraggi, realizzati da ragazzi provenienti da tutta la Penisola, proiettati nel corso della serata di ieri al cinema teatro Alcione di Verona, in via Verdi 20. Il primo premio è stato assegnato al corto “A Sketch of Life”. Premio del pubblico al film “Miracolo imprevisto”.

Verona, 3 novembre 2019 - Nemmeno la pioggia è riuscita a fermare l’hollywoodiana sfilata sul red carpet che ieri sera ha aperto alle 19, al cinema teatro Alcione di Borgo Santa Croce, la seconda edizione del Believe Film Festival. Il concorso di corti per ragazzi dai 13 ai 19 anni, organizzato dall’Associazione Believe APS, ha staccato oltre 150 biglietti per la serata di gala, durante la quale sono stati annunciati i vincitori dell’edizione 2019. A trionfare, il film A Sketch of Life, diretto dal 19enne di Ivrea Marcello Govone. Ad aprire la serata, subito dopo la sfilata sul lungo tappeto rosso che è stato spostato all’interno del cinema a causa del maltempo, è stato un presentatore d’eccezione, Cristian Calabrese, direttore e fondatore della Master Film Academy, che ha intrattenuto il pubblico tra un corto e l’altro insieme ai gruppi finalisti. Le proiezioni sono state poi divise in due momenti, intervallati da un buffet. Un momento conviviale durante il quale tutti i giovani registi e attori si sono ritrovati e confrontati.
Alta qualità e tematiche tanto attuali quanto di spessore hanno contraddistinto questa seconda edizione del Festival, alla quale hanno partecipato 60 ragazzi provenienti da tutta Italia con 22 corti, di cui 10 selezionati per la finale di ieri sera. Tra gli argomenti toccati dai gruppi: la diversità, il gioco delle aspettative, il rapporto vita-tempo, il rapporto uomo-terra e la felicità raggiunta a piccoli passi. Ardua la scelta per la giuria di esperti, formata da Gaetano Morbioli (regista, direttore e fondatore di Run Multimedia), Davide Mogna (regista emergente), Mariachiara Manci (regista), Marco Pollini (regista e produttore), Simone Cantini (Direttore Accademico di Florence Movie Academy) e Mohamed Zouaoui (attore di fama internazionale): a trionfare tra i dieci film finalisti, alla fine, è stato "A Sketch of Life" uno short movie dal sapore ironico ma dai contenuti intensi. Il premio per le tecniche cinematografiche è stato assegnato a "Disorder", diretto dal giovanissimo Giovanni Scarpa (15 anni). A ricevere il premio per i giovani attori è stato, invece, "Nei miei occhi", diretto da Livia Ferraguzzi (17 anni).

believe mod

Nel corso della serata è stato anche assegnato il premio del pubblico, che ha seguito e votato il corto preferito tramite l’app BePLAY, dalla quale era visibile anche la diretta streaming dell’evento: il film più votato è stato "Un miracolo imprevisto" di Francesco Arcese. I quattro vincitori, grazie al patrocinio del Comune di Verona, hanno portato a casa un premio in denaro di 500 euro ciascuno. Il primo classificato, inoltre, ha avuto l’onore di ricevere il prestigioso “Oscar” del Believe Film Festival disegnato da un giovane membro del Team Believe e realizzato dallo scultore Alessandro Mutto e dalla Fonderia Artistica Bmn Arte di Verona e ha ricevuto una borsa di studio di tremila euro per l’iscrizione al primo anno di uno dei corsi di studi offerti dalla “Florence Movie Academy”, la prestigiosa scuola di cinema fiorentina. Ma non è finita, perché il corto vincitore, grazie alla collaborazione tra il Festival e UCI Cinemas, sarà proiettato nelle maggiori sale UCI d’Italia dal 2 al 4 dicembre in testa al film Children of the Sea. Si è chiusa così una seconda edizione ricca di novità e occasioni per i partecipanti e per tutti gli amanti del cinema: nel pomeriggio di ieri, infatti, si sono svolti ben dieci workshop organizzati dal giovane Team Believe.

fondatori believe 1ae7a8d1 mod

Dalle tecniche di regia, fino alla strategia di comunicazione, dal trucco per gli effetti speciali alla composizione di colonne sonore memorabili: questi alcuni delle tematiche trattate nei laboratori presieduti da veri e propri professionisti del settore. Venerdì sera, invece, grande festa a Movieland che, grazie alla partnership siglata con il Festival quest’anno, ha ospitato la serata inaugurale del concorso. Il Believe Film Festival è un festival di short movies cui hanno partecipato ragazzi tra i 13 e i 19 anni, ideato e promosso dal Team Believe – al servizio del talento che ha come mission di coltivare i talenti dei ragazzi. Il concorso è patrocinato dal Comune di Verona, Regione del Veneto,
cinematografo.it e ACEC. A sostenere il progetto: Digital Network, Movieland Park, Marazzi Noleggio, Sgaravato Comunicazione, Carrozzeria Aldrigo, Amia e Ciaobici.it.

Giorgia Preti
Ufficio stampa - Believe Film Festival
342.7711815
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

vincitori carpet mod