Booking.com

Sconti su 120.000 hotel nel mondo

Maremma, le vie cave

aforismidiviaggio vie cave

 Uno degli scenari

  più suggestivi

  e particolari 

  in questa

 regione

 

aforismidiviaggio vie cave 2Se vi avventurate alla scoperta della Maremma Toscana potrete osservare uno degli scenari più suggestivi e particolari che abbiate mai visto in questa regione: la scoperta delle vie cave, vere e proprie strade scavate nel tufo che si snodano per vari chilometri e che gli Etruschi usavano in diversi modi (alcune di queste vie infatti erano usate per convogliare le acque piovane, altre erano usate come veri e proprie strade in cui passavano persone e animali da soma e altre ancora erano usate come necropoli e si riconoscono dal fatto che sulle pareti sono state scavate tutta una serie di tombe).

Come arrivarci? Per raggiungere questi luoghi ci sono diverse possibilità dovute al fatto che gli etruschi avendo abitato questa area per secoli hanno scavato parecchie vie cave che ancor oggi sono accessibili. Si può infatti sia raggiungere il parco archeologico “città del tufo” a Sovana, oppure si può andare alla ricerca di quelle vie meno conosciute e meno battute che solitamente si trovano nei dintorni di ogni paese della zona. Sarà sufficiente chiedere agli abitanti del luogo e in breve troverete dove andare e cosa visitare.

Noi abbiamo scelto la seconda strada e siamo andati a percorrere una delle vie cave che aforismidiviaggio vie cave 3partono da Pitigliano. Arrivati alla fine del paese troverete una scalinata che sembra essere un vicolo cieco ma che in realtà vi porta direttamente dentro una via cava molto suggestiva e pittoresca! Adesso non dovete far altro che munirvi di zaino e di voglia di un pizzico di avventura per andare alla scoperta di questi luoghi!

“C’è lo stupore e lo sbigottimento percorrendo queste imponenti anfratti antichi dove l’uomo senza l'aiuto di mezzi meccanici ha scavato queste vie di comunicazione ed è doverosa una riflessione. La pietra tufacea, è facilmente adattabile ad essere modellata quando è umida. Se ne deduce che al momento della prima realizzazione, il livello percorso fosse molto più alto dell’attuale. Il dislivello allora potrebbe essere ricondotto a continue e successive opere di spianamento e quindi di scavo che avevano lo scopo di livellare il suolo di calpestio, percorso soprattutto da cavalli, muli ed asini deteriorato dal continuo “traffico”. (L. H. Stone)

aforismidiviaggio vie cave 4

Altre informazioni e altre idee (una gita fuori porta o un viaggio più impegnativo) sul nostro sito www.supertrampi.com oppure sulla nostra pagina Facebook